Chi siamo

DISTINGUE IL NOSTRO PARTITO: La linea da Marx Lenin alla fondazione dell’Internazionale comunista e del Partito Comunista d’Italia; alla lotta della sinistra comunista contro la degenerazione dell’Internazionale; contro la teoria del socialismo in un Paese solo e la controrivoluzione stalinista; al rifiuto dei fronti popolari e dei blocchi partigiani e nazionali; la dura opera del restauro della dottrina e dell’organo rivoluzionario a contatto con la classe operaia, fuori dal politicantismo personale ed elettoralesco

Sedi di partito e punti di contatto

MILANO, via dei Cinquecento, 25, citofono: Ist. Prog. Com. (zona Corvetto; MM3; Bus 95) — lunedì ore 21,00 
MESSINA (nuovo punto di contatto), Piazza Cairoli - l’ultimo sabato del mese, dalle 16,30 alle 18,30)
ROMA, presso "Libreria Anomalia", via dei Campani, 73 — primo martedì del mese dalle 17,30 
TORINO,  Prossimo incontro pubblico a Torino sabato 14 gennaio 2017, ore 15,30, c/o Circolo ARCI CAP, corso Palestro 3/3bis
BOLOGNA, c/o Circolo Iqbal Masih, via dei Lapidari 13/L (Bus 11C) - secondo e ultimo martedì del mese, dalle 21,30 (Gli incontri di Bologna, sono momentaneamente sospesi. Non appena sarà possibile riprenderli, lo comunicheremo)
BENEVENTO, presso Centro sociale Asilo Lap31, Via Bari 1 - il primo Venerdì del mese, dalle ore 19.00.

Corrispondenza

Per la corrispondenza scrivere a:
Istituto Programma ComunistaCasella postale 272 - Poste Cordusio 20101, Milano.
Per brevi comunicazioni o per inviarci i vostri ordini (testi, giornali, articoli etc.) potete anche utilizzare il seguente indirizzo di posta elettronica
info@partitocomunistainternazionale.org
Contatti
Sabato, 24 Agosto 2019

Africa del Nord

Algeria, Egitto, Libia, Maroco, Sudan, Sudan del Sud, Tunisia, Sahara Occidentale, Mauritania, Mali, Niger, Ciad, Eritrea, Gibuti

 

Titolo
Accade in Egitto: uno spettro s'aggira per il mondo! (Il programma comunista, n°4,2008)
Algeria – Tunisia – Egitto – Libia… La lotta è solo agli inizi! (Il programma comunista, n°2, 2011)
Algeria e Tunisia sono vicine (Il programma comunista, n°1, 2011)
Che cosa sta dietro l’intervento francese in Mali?
Egitto: La difficile via dell’organizzazione di classe
Egitto: continua la lotta dei tessili di Mahalla (Il programma comunista, n°6, 2007)
Egitto: dopo un anno di lotte, i lavoratori tessili hanno vinto (Il programma comunista, n°5, 2007)
Egitto: Le forze produttive, la lotta di classe e la funzione di disarmo delle mezze classi
Egitto: Le lotte delle masse operaie e contadine alla luce dello sviluppo capitalistico ( Il programma comunista, n°7,8,9,1977)
Egitto: Riprende la lotta dei lavoratori tessili di Mahalla al-Kubra
Il Medioriente e il Maghreb Le forze proletarie hanno solo seminato la guerra di classe
Il mercato dei dittatori
Il nemico del proletariato tunisino ed egiziano è il nostro stesso nemico. Lo si abbatta qui nel cuore imperialista dell’Europa
L'Egitto negli artigli della “democrazia sostanziale”
La crisi si abbatte sulla sponda sud del Mediterraneo
La realtà economica del Maghreb e l’Italia
La tragica giostra della guerra in Libia riprende a girare
Libia: E’ tempo di chiedere il conto agli avvoltoi imperialisti
Maghreb e dintorni Il proletariato egiziano nella “rete” della piccola borghesia riformista e nazionalista
Nord Africa: Alle radici delle rivolte del 2011
Facebook
Pin It

Informativa 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.  Per saperne di piu'